Con gli occhi di un bambino, navigazione veloce.
menu principali | contenuto principale | menu secondario | piè di pagina

educAmando educare all'amore con amore

home |mappa|contatti|credits
sei in Home - corsi & percorsi - corsi per genitori

contenuto principale

 Corsi per genitori


PER I GENITORI DI PREADOLESCENTI E ADOLESCENTI

• BENVENUTI NEL REPARTO PUBERTA’
Viaggio nel variegato mondo dell’adolescenza

Per aiutare gli adolescenti a vivere con serenità quella delicata fase della vita che è la pubertà, ma anche per aiutare i genitori ad affrontare il distacco dei figli e il loro progressivo diventare adulti.

• E’ ANCORA TEMPO DI DIRE DEI NO?
Autorità e libertà nella relazione educativa

Gli adolescenti hanno ancora tanto bisogno di essere guidati, ma sembrano respingerci ad ogni nostro tentativo. Come trovare la “giusta distanza” per evitare che si sentano troppo trattenuti o troppo abbandonati.

• BULLI SI NASCE O SI DIVENTA?
Un aiuto per prevenire e “curare” il bullismo

Una piaga sociale di cui spesso si sente parlare. Cerchiamo di dare delle coordinate per riconoscere i segnali nei figli potenziali vittime o potenziali bulli, ma troviamo insieme strategie utili a prevenire situazioni spiacevoli.

• L’AUTOSTIMA NEI NOSTRI FIGLI
Come accrescere l’autostima nei ragazzi

La consapevolezza di sé, la conoscenza delle proprie doti e dei propri limiti è indispensabile per crescere in maniera serena e per favorire la relazione con l’altro, soprattutto in una fase della vita, come quella dell’adolescenza, in cui i ragazzi stanno cercando e sperimentando una loro personalità. Quale ruolo possiamo avere noi genitori?

• EMOZIONI vs AZIONI
Aiutare i ragazzi a rispondere alle emozioni con comportamenti adeguati

In un’epoca in cui si dà un enorme valore alle emozioni ed alla loro espressione senza filtri (pensiamo al mondo dei reality), educhiamo i ragazzi a comprendere la necessità di adeguare il proprio sentire ai comportamenti socialmente accettabili.

• TV, INTERNET, CELLULARE E…
Mezzi di comunicazione o di educazione

Non è pensabile entrare nel mondo degli adolescenti senza considerare l’importanza di questi nuovi mezzi di comunicazione.
Impariamo dai nostri figli ad usarli, ma diamo loro le coordinate perché ne colgano i potenziali pericoli e non ne diventino schiavi.

• PORTARE LA GENITORIALITA’ AL DI LA’ DEL CONFLITTO CONIUGALE
I figli e la separazione dei genitori

L’adolescente per sua natura prende le distanze dai genitori, si pone in posizione critica e talvolta giudicante.
Le difficoltà relazionali si evidenziano maggiormente con i genitori che stanno affrontando la separazione o sono già separati. L’alleanza con il genitore più debole, il giudizio verso il genitore che lascia la casa coniugale sono frequenti.
E’ importante aiutare i ragazzi ad elaborare la sofferenza causata dalla separazione dei genitori.

LA COMUNICAZIONE
Qualche suggerimento per dialogare “meglio” in famiglia

Com’è difficile dialogare con gli adolescenti!
Cerchiamo insieme le modalità per tenere vivo il dialogo anche in un’età in cui i nostri figli sembrano volerci lontani dalla loro vita.

PER I GENITORI DEI BAMBINI DELLA SCUOLA PRIMARIA

• CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO
Accompagnare i piccoli nel mondo della sessualità

Come nascono i bambini? Chi ha messo il seme nella pancia della mamma?
Ma anche: Chi sono i gay? Perché ci sono i trans? Cosa vuol dire “stupro”?
Per aiutare i genitori a rispondere a queste ed altre domande in tema di sessualità, un percorso per riconoscere le nostre emozioni di adulti e trovare “le giuste parole” per accompagnare i piccoli nel mondo della sessualità

• CHI HA PAURA DI MISTER X?
La pedofilia: come difendersi

Un argomento che spaventa gli adulti e che fa sentire i bambini profondamente vulnerabili.
La prevenzione non si può limitare ad una serie di raccomandazioni, seppur utili, che spingano i bambini ad essere prudenti. E’ necessario un intervento educativo che permetta al minore di prendere consapevolezza di sé, di ciò che il proprio corpo gli comunica e di imparare le strategie per difendersi e chiedere aiuto

• UN TEMPO PER IL SI’ E UN TEMPO PER IL NO
Autorità e libertà nella relazione educativa

Tra autoritarismo e permissivismo, come trovare l’equilibrio necessario per aiutare i nostri bambini a crescere sentendosi amati, guidati e accompagnati.
Ma anche come trovare, in qualità di genitori ed educatori, quella dimensione di autorevolezza che rafforza l’adulto nel suo ruolo educativo.

• BULLISMO: SE LO CONOSCI LO EVITI
Un aiuto per prevenire e “curare” il bullismo

Il bullismo, contrariamente a quanto pensano in molti, nasce e si diffonde proprio tra i bambini della scuola primaria.
E’ importante fornire ai genitori una “mappa” per orientarsi in questa problematica, in modo che possano aiutare i loro bambini ad evitare di diventare bulli o vittime.

• TV: OSPITE O INVASORE?
Educare ad un corretto uso del mezzo televisivo

Senza demonizzare un importante strumento comunicativo della nostra epoca, riflettiamo sulla necessità di dare delle regole e degli orientamenti, per evitare che questo “elettrodomestico” rubi la scena e invada il nostro spazio familiare ed educativo.

• L’AUTOSTIMA NEI NOSTRI FIGLI
Come accrescere l’autostima nei bambini

La consapevolezza di sé, la conoscenza delle proprie doti e dei propri limiti è indispensabile per crescere in maniera serena e per favorire la relazione con l’altro.
I genitori possono fare molto per aiutare i loro bambini ad accrescere la propria autostima e trovare la propria posizione nel mondo.

• DIAMO VOCE ALLE EMOZIONI
Aiutare i bambini a riconoscere e nominare le emozioni

Il mondo emotivo è una dimensione importante della nostra persona. E’ importante che i bambini imparino a riconoscere e a nominare le emozioni che provano. Ma è anche importante che comprendano la necessità di disciplinare il proprio comportamento, adeguandolo alle regole socialmente accettabili.

• LA COMUNICAZIONE
Qualche suggerimento per dialogare “meglio” in famigllia

La comunicazione è l’essenza della relazione; saper dialogare è indispensabile per costruire e mantenere vivi i rapporti tra le persone.
Riflettiamo insieme sulle modalità comunicative che favoriscono un clima sereno e conducono ad una maggiore sintonia all’interno della famiglia: nella relazione di coppia e nella relazione con i figli.

• E’ POSSIBILE EDUCARE ANCORA INSIEME?
Un aiuto ai genitori separati per continuare ad educare insieme

Mentre può terminare il legame coniugale, sappiamo che non può terminare il legame genitoriale. I genitori che vivono separati manifestano il desiderio di conservare la relazione sufficientemente buona tra genitori e sempre affettuosa con i rispettivi figli.
Tuttavia i genitori separati hanno bisogno di essere sostenuti nel difficile compito di riorganizzare le proprie relazioni familiari e di valorizzare la loro responsabilità genitoriale che sembra essere messa maggiormente in evidenza con la separazione.

PER I GENITORI DEI BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

• I PRIMI PASSI… NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA
Accompagnare i piccoli all’inserimento nella Scuola dell’infanzia

I tre anni vengono considerati un’età di “consolidamento” e di svolta per le rilevanti conquiste del bambino dal punto di vista cognitivo, affettivo, sociale.
Come il bambino affronta l’ingresso alla scuola dell’infanzia?
Come lo affronta la mamma e come il papà?
Quali sono le paure, le ansie di ciascuno (mamma, papà, figlio/a)?
Come superare le difficoltà, la separazione?
E’ importante conoscere quali strategie mettere in atto e realizzare una buona collaborazione scuola-famiglia per il bene del bambino.

• I BAMBINI E LA TV…
La tv prima o dopo i tre anni?

I nostri figli sono “bambini televisivi” sin dai primi anni di vita.
Ma è necessario riconoscere gli effetti nocivi della tv sui piccoli che vanno tutelati e difesi.
Autoeducarsi per educare meglio i figli può essere allora un suggerimento valido anche di fronte a tanti rischi dell’invasione mediatica.

• CHE GIOIA ESSERE MAMMA… ma
Riconosciamo la fatica dell’essere mamma, per ripartire con nuovo entusiasmo

Essere mamma è bellissimo, ma qualche volta anche faticoso. Ammettere le difficoltà non ci fa diventare madri peggiori, anzi! Ci può aiutare a scovare intorno a noi nuove risorse che ci permettano di vivere con rinnovato entusiasmo il privilegio della genitorialità.

• L’ORGOGLIO DI ESSERE PAPA’
Per valorizzare la specificità del ruolo paterno nella relazione educativa

Tra aspettative familiari e sociali da soddisfare e miti da sfatare, non è sempre facile essere padri, in un’epoca in cui l’educazione dei figli si è molto “femminilizzata”. Ritroviamo in noi stessi le ragioni e l’orgoglio dell’essere padri, nella specificità del nostro ruolo e riscopriamo nell’altro genitore la complementarietà necessaria per una serena e proficua relazione educativa.

 


in evidenza

E se mio figlio mi dice ...

Le domande dei bambini sul sesso

 


 

Motore si ricerca


 


piè di pagina
Creative Commons License
I contenuti di questo sito, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza Creative Commons License.
Tutti i marchi sono proprietà dei rispettivi proprietari